Scendono i rendimenti e salgono prezzi dei titoli di stato

Milano – Le aste del Btp a cinque anni e del Btp a dieci anni chiudono le emissioni del mese di Settembre e il Tesoro registra il calo dei rendimenti con l’aumento dei prezzi dei titoli governativi.

Rendimenti in ribasso

Rendimenti in ribasso

La curva dei tassi dei rendimenti del mese confrontata con quella del mese di Agosto evidenzia almeno due aspetti. Il primo è che i rendimenti sono in discesa: vuoi per la dichiarazione della Fed di non alzare i tassi, vuoi soprattutto per il cessato allarme della crisi Greca.

” Con i rendimenti in discesa aumentano i prezzi dei titoli di stato a tasso fisso in circolazioneti.”

Il secondo aspetto implicito è il rialzo dei corsi dei titoli governativi. Come da manuale quando in una obbligazione a tasso fisso scendono i rendimenti ne segue l’aumento dei prezzi,  tecnicamente chiamato corso secco.. Ciò dovrebbe far lievitare anche i portafogli degli investitori esposti sui titoli obbligazionari di lungo periodo. Infatti se per un governativo ad un anno il rendimento è di 0,28 punti percentuali il trentennale registra un tasso di rendimento a scadenza del 2,96 per cento.

Scarica grafici

Trend emissioni titoli di stato italiani

Trend emissioni titoli di stato italiani

I

Condividi sui socialTweet about this on TwitterShare on Facebook3Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone